27 aprile 2016

La ricerca dell'equilibrio


Apro la porta, saluto, mi tolgo le scarpe.
Entro in silenzio nella stanza vuota.

Respiro
Con il Naso
Con i Polmoni
Con il Cuore.

Continua a leggere...

22 marzo 2016

Tempo incerto


Nella teoria della relatività non esiste un unico tempo assoluto, ma ogni singolo individuo ha una propria personale misura del tempo, che dipende da dove si trova e da come si sta muovendo.
(Stephen Hawking)


Ci sono giorni in cui le lancette dell'orologio scorrono via più veloci.

Ci sono giorni che arriva la sera e neanche te ne rendi conto.

Ci sono giorni in cui non riesci a fermarti, a sederti, a respirare.

E allora anche le cose più piacevoli, come scrivere, passano in secondo piano.

Non c'è niente da fare: non c'è tempo.

Poi un giorno ti svegli, apri le finestre e ti accorgi che è cambiato qualche cosa, che l'aria è divesa, che puoi ricominciare a respirare, a trovare del tempo per te.L'orologio ha ripreso a scandire il tempo normalmente, senza più correre. Quello che fino a ieri ti sembrava impossibile oggi non lo è più.

Anche aprire le porte di questa casa non è più impossibile, anzi è diventato un bisogno primario.

Mi scuso con chi è passato in questi mesi e ha trovato la porta chiusa, con chi ha bussato e non gli è stato aperto: è stata una imperdonabile mancanza dei padroni di casa. Spero che ci possa essere il tempo e il modo di rimediare.

Con affetto.
Margherita



Continua a leggere...

19 dicembre 2015

Il ritmo della vita


Mi è mancato il respiro
Letteralmente.

Mi si sono piegate le gambe.
All'istante.

Il cuore è impazzito.
Impossibile calmarlo.

I pensieri si sono accavallati.
Tantissimi.

Le lacrime sono spuntate.
Difficile trattenerle.

Può lo striminzito paragrafo di un libro generare tutto questo?
La risposta è sì.

È stata dura, durissima.
Praticamente uno schiaffo.
All'inizio almeno è stato così.

Poi è subentrata la rabbia
Avrei voluto urlare da quanta era.

Alla fine ho detto grazie a chi l'ha scritto.
Per avermi fatto sentire meno sola.


Le persone creative sono particolarmente efficienti per quanto riguarda l'organizzazione della propria vita, la scelta delle attività da svolgere e dei momenti in cui svolgerle. Questo perché capiscono l'importanza del ritmo della vita quotidiana per la salute, la produttività e l'efficienza. Costoro non si impongono degli orari perché costretti, ma per ascoltare il proprio io fisiologico, ormonale e biologico.
(Dominique Loreau - L'arte delle liste)


Dedicato a chi, questo, non l'ha mai capito.
Continua a leggere...

16 dicembre 2015

In cammino


Ogni cosa che fai ti porta in una differente direzione e il paesaggio muta ogni volta.
Il paesaggio è la vita.

Praticamente siamo in viaggio ...

La vita è esattamente un viaggio.

(dialogo)


Non certo un'affermazione rivoluzionaria, ché il viaggio come metafora della vita ha origini molto antiche e si porta appresso una storia millenaria.

Un conto è, però, pensarci razionalmente.
Altra cosa è, abbandonata la ragione, sentire che è veramente così.

Camminare inconsapevolmente e procedere, cominciando a percepire la strada, i segnali lungo di essa, ricordando il punto di partenza, ripercorrendo le tappe raggiunte, intravvedendo - forse - il punto di arrivo è, credetemi, tutta un'altra cosa.

Quella sensazione persistente, l'esigenza quasi vitale di dire no, il non volersi privare di certi momenti, l'impressione di affondare.
Un nome, scelto tantissimo tempo fa senza un motivo apparente, che racchiude una storia.
Che tutto questo abbia un senso?

Un #LoGbOoK - diario di bordo - dentro una R(i)evolution - una r(i)evoluzione.
Crederete mica che l'abbia pianificato, vero?

Forse sono molto più dentro al viaggio, di quanto potessi immaginare.
Continua a leggere...