5 agosto 2015

Le mie scarpe nuove

 
Figlio al mare con il nonno, casa stranamente sempre in ordine e silenziosa e io sono qui a scrivere e a guardarmi le scarpe nuove...

Una vera rivoluzione, dopo non so quanto tempo sono entrata in un negozio e non sono andata al reparto bambini, ma mi sono diretta verso il reparto che mi spettava e che mi aspettava!


Certo sono dovuta rimanere praticamente scalza perché potesse accadere una cosa del genere, ma tant'è, sono riuscita a concedermi una mezza giornata solo per me. Una mezza giornata in cui mi sono ritagliata del tempo, in cui mi sono concessa un po' di vanità.

Una specie di vertigine, entrare in un negozio e scegliere qualche cosa per me, in silenzio, in solitaria, senza musi lunghi, senza lamentele. Libera di provarmi tutto e di scegliere liberamente, senza dover fare le cose di corsa, senza afferrare la prima cosa che mi capitava per mano.

E così ho fatto! Ho girato il negozio in lungo e in largo e ho provato tutte le scarpe che mi piacevano e delle quali c'era il mio numero a disposizione.

Va beh poi ho scelto tre paia di scarpe, coloratissime e con i tacchi di altezze diverse, ho pagato e presa da un velato rimorso, mi sono recata la reparto bambini dove ho preso qualche completino mare... che tanto ci sono i saldi!

Tante piccole rievoluzioni sono a portata di mano, sta a noi cogliere l'attimo, afferrarle e farle nostre. Io ho cominciato dalle scarpe... poi chissà!

5 commenti:

  1. Beh, allora tra un po' toccherà pure a me: sono ormai praticamente scalza.
    Non compro un paio di scarpe da .... boh ..... neppure mi ricordo.
    Ottimo inizio, Margherita.
    Avanti così!

    RispondiElimina
  2. Io ne avevo proprio tanto, tanto bisogno!

    RispondiElimina
  3. bella l'idea della rievoluzione partendo da un pò di sano e necessario shopping...prendo appunti e imparo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo, prima di tutto volerci bene e il primo step, è il nostro guardaroba (e poi io stavo veramente rimanendo scalza!)

      Elimina
  4. E' davvero così si parte dalle cose esteriori per sistemare anche l'anima...io di solito comincio dai capelli!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...