26 agosto 2015

Ricomincio a leggere


Sono reduce da un lungo periodo di non lettura. Sono rimasta tutto l'inverno, e a dire la verità anche l'autunno e la primavera, senza un libro in mano. Un po' perché non ne avevo tempo, un po' perché non ne avevo voglia, un po' perché ho letto molto per mio figlio e mi sono accontentata di quelle letture che ora sono a metà tra romanzo breve e racconto, sono passati i mesi e la voglia di leggere non c'è stata.


Non è la prima volta che mi capita una cosa del genere, io ogni tanto smetto di contornarmi di libri fino a quando la curiosità per un titolo nuovo o la voglia di impiegare il mio tempo libero in modo diverso non hanno la meglio sulla mia pigrizia e ricomincio a leggere.

Ma dopo mesi io non è che possa prendere il primo libro che mi passa per le mani: io vado sul sicuro!

Torno dai miei "amici" scrittori: Benni, Yoshimoto, Vargas, Dan Brown.

Ecco che allora, ritornare a leggere è un po' come tornare a casa... ritrovare uno stile di scrittura conosciuto, magari un personaggio "amico" che già ho incontrato in altri libri a me fa tanto piacere, è la scintilla che mi serve per ricominciare.

Come una biglia impazzita (di gioia) ho rimbalzato dalle tanto belle quanto inquietanti storie di Stefano Benni del suo ultimo libro "Cari Mostri" a Banana Yoshimoto che con "Il dolore, le ombre, la magia" riesce a commuovere e a parlare di paure, di relazioni quotidiane, di erbe magiche e di amicizia.

Sono tornata a leggere Dan Brown e mi sono trovata catapultata nell'Inferno dantesco  (tra le tre cantiche quella che io preferisco).

Ho ritrovato il Commissario Adamsberg tra le pagine di "Tempi Glaciali" di Fred Vargas...

E così ricomincio la mia avventura da lettrice e per il momento non ho nessuna intenzione di fermarmi...anzi!

Al ritorno dalle vacanze mi aspetta una bella avventura: far parte di un "circolo di lettura" che sarà chiamato a votare per eleggere il vincitore di un premio letterario.

Da settembre avrò tantissimi libri da leggere e, statene certi, molto di cui parlare e discutere con voi.

4 commenti:

  1. Ottimo cara Margherita, leggere ci porta in un'altra dimensione dove tutto è possibile...io per adesso mi accontento di letture leggere ma non è detto che non ti segua nelle tue per affrontare alcune discussioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggere fa sognare a occhi aperti e fa riflettere... ti aspetto Leda!

      Elimina
  2. Anch'io, durante questa estate, ho ricominciato a leggere per bene.
    E non ho la minima intenzione di fermarmi.
    Buona lettura a tutte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto i tuoi consigli di lettura Haydée.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...