22 settembre 2015

Insieme Raccontiamo 1 - Il profumo del caffè


Ecco! Oggi è proprio uno di quei giorni inutili...me sto qui sul mio divano e non riesco a fare niente.
Nemmeno la voglia di guardare un film o di dormire.
Sono sdraiata, guardo il soffitto, penso a quante cose vorrei e potrei fare e invece  mi perdo nella pigrizia.
Che ne so, forse ci vogliono anche questi giorni, rilassatezza completa, servono per rigenerarci, per riflettere, per pensare bene a cosa fare domani.
Mangiucchio qualcosa, più per riempire un vuoto che per fame e poi penso che sarebbe meglio alzare il culo e darmi una mossa e intanto è già passata un'altra ora...ormai è tardi, cosa vuoi cominciare a fare adesso?

Ripensando alla mia pigrizia mi ricordo di quell'incipit che ci ha dato Mirtilla's House, la cosa mi intriga e butto giù due righe.

Non è che io poi sappia scrivere ma Insieme raccontiamo mi stimola e così prelevo il banner e comincio la mia storia.




..sentii il profumo del caffè, la sua voce suadente mi invitava ad entrare in casa sua, io fingendo timidezza mi lasciai convincere, mi porse la tazzina fumante, mi parlava di cose di cui non ci importava nulla, per il gusto di ridere insieme.
Ogni tanto si divertiva a provocarmi per prendermi in giro, poi finalmente riuscì a prendere coraggio e mi baciò!


Ecco il mio giorno, non più inutile, la mia mente ha fatto un viaggio, un sogno e la mia pigrizia se ne è andata via.

Leda

12 commenti:

  1. Leda ogni tanto quei momenti di totale skazzo servono sai? Siamo sempre presi da mille cose che tengono il nostro "sistema" in tensione, sotto pressione... ogni tanto lasciarlo libero a riposo e con la mente libera di vagare senza meta fa bene... io adoro quelle giornate in cui posso fare quello che voglio, in cui non ho ne impegni ne pensieri.. o almeno meno del solito... Il divano, finestra aperta a lasciare entrare l'aria fresca... una musica tranquilla a basso volume e spengo il cervello :-)

    Visto sei anche riuscita a tirare giu il finale della storia... bravissima....

    Il Lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, forse banale, ma è entrata la mia parte bambina che desidera sempre il principe azzurro!

      Elimina
  2. La mia prima esperienza, non sono abituata a scrivere ma l'ho trovato divertente.
    Grazie per il commento e a presto!

    RispondiElimina
  3. Ma cosa sta diventando questo blog??? Un ritrovo di scrittori???
    Anche tu Leda, romanticaaaaaaaaaaa, che finale che hai scritto!!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  4. Si, ogni tanto sogno il principe azzurro!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo anche il tuo finale Leda. Il blog sta piano piano prendendo forma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La direzione è questa! Un grande bacio Margherita!

      Elimina
  6. Brava Leda!
    La pigrizia ogni tanto ci vuole. E' un momento per smettere di farsi... sviolinate mentali e fregarsene un po' del resto del mondo. Eh, sì! Ogni tanto fa bene!
    Grazie della partecipazione. Bel racconto anche il tuo!
    Alla prossima!!!! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono tanto divertita, all'inizio pensavo di non farcela, poi ho pensato che anche se è scontato è il mio sogno, no?

      Elimina
    2. Giiusto!
      Poi, bisogna semppre lanciarsi in imprese nuove... :)))

      Elimina
  7. E ben venga la tua pigrizia, alla ricerca di profumi romantici.

    RispondiElimina
  8. Dolce Nikole, ogni tanto è davvero necessario!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...