25 ottobre 2015

Insieme Raccontamo 2 - La fatina del Mondo all'Ingiù





Saranno gli anni trascorsi a leggere a mio figlio favole, saranno i bellissimi albi illunstrati che da sei anni a questa parte mi passano tra le mani, ma io quando ho letto l'incipit del racconto di Patricia non ho potuto non pensare alla protagonista come a una fatina di un mondo sottosopra.



Questo è l'incipit scritto da Patricia.

Quando l'ultimo sole tramontò ad Est e la prima luna sorse ad Ovest col suo tutù fatto di nuvole giallastre, finalmente si alzò. Si stirò. Era ora di muoversi. Abitante della notte, si muoveva a suo agio nell'oscurità. nel suo mondo era sempre così. Tutto al contrario. 
 Troppo facile altrimenti. 

Così il finale del racconto.

"Diamoci una mossa" disse tra sé "il mondo all'Ingiù  ha bisogno di un po' di magia". Così Nuvolina si mise al lavoro. Fece capolino nel Mondo all'Insù e prese ciò di cui aveva bisogno:  un chicco di grano, una goccia di rugiada e un chicco di riso. Tempo di mettere tutto insieme e, in un battito d'ali, dal Mondo all'Insù ritornò in quello all'Ingiù e, timida, Nuvoletta lasciò cadere il chicco di grano che si trasformò in sole, la goccia di rugiada per rendere fertile la terra e il chicco di riso per seminarla.





  

5 commenti:

  1. Grazie Margherita! Bellissimo! Speranza e coraggio! Quello che ci vuole per andare avanti!
    Bacio!

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto tornare bambina, una favola dolcissima piena di speranza e serenità!
    Che brava!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissima questa favola ... io adoro il mondo delle fiabe ... forse non sono mai cresciuata .... un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Wow, ma quanto mi piace questo finale!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...